Istituto Comprensivo di Trescore Cremasco

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

L'EDUCAZIONE STRADALE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Nella scuola secondaria di I grado, l’Educazione Stradale entra a far parte del quadro più generale dell’Educazione alla Convivenza Civile, cioè concorre alla formazione nei ragazzi di una coscienza civile e democratica.

L’Educazione Stradale si pone i seguenti obiettivi: Vedi PROGETTAZIONE IN VERTICALE
- Presa di coscienza e conoscenza dei pericoli esistenti nella circolazione sulla strada: educare al concetto di rischio.
- Conoscenza delle regole della circolazione stradale.
- Acquisizione della consapevolezza della necessità di apprendere ed osservare queste regole di comportamento indispensabili, perché finalizzate alla salvaguardia della vita: educare al concetto di auto protezione e di protezione verso gli altri.
- Formazione di una coscienza “stradale” come parte di una più generale coscienza civica che porti i ragazzi a considerarsi non solo “utenti della strada”, ma anche appartenenti ad una comunità più ampia.

Tutto questo dovrebbe promuovere l’assunzione di conoscenze per responsabilizzare i ragazzi verso scelte di comportamenti corretti e adeguati per la salvaguardia della sicurezza e della salute propria, degli altri e dell’ambiente in cui vivono, quindi aiutarli a diventare cittadini consapevoli e solidali.
In particolare, con gli alunni di classe terza si pone attenzione alle norme di circolazione relative alla guida del ciclomotore.